La Chiesa Avventista e la sua missione

0511027Il concetto biblico di rimanente è molto importante. In un senso si riferisce agli Israeliti che sopravvivono alla catastrofe nazionale; in un altro si riferisce a quel gruppo che beneficia del compimento delle promesse di Dio (Geremia 23:3; 31:7). Paolo applica il termine a coloro che credono in Cristo (Romani 11:5). L’Apocalisse descrive il rimanente della donna – cioè della chiesa – come coloro che osservano i comandamenti di Dio e hanno la testimonianza di Gesù (Apocalisse 12:17).

In ogni epoca, il popolo di Dio ha avuto il compito di annunciare il messaggio della salvezza che Dio dona agli uomini attraverso l’opera di Cristo: questo è «l’evangelo eterno» di Apocalisse 14:6.

Ma ogni periodo storico ha bisogno, per le situazioni specifiche che lo caratterizzano, di un messaggio particolare per interpretare i tempi e per presentare la volontà di Dio per i suoi fedeli.

Nell’Antico Testamento, i profeti avevano il compito di trasmettere i messaggi particolari di Dio al suo popolo. I cristiani avventisti credono che la loro chiesa sia sorta nella storia per la volontà di Dio per trasmettere il suo ultimo messaggio al mondo, prima della fine.

La chiesa avventista raccoglie così un’eredità di fede, di principi, di dottrine che altri credenti, altri movimenti riformatori, hanno espresso nei secoli precedenti e li raggruppa in un quadro omogeneo tale da rappresentare «il messaggio» per l’uomo del nostro tempo, il tempo che precede il giudizio finale. Gli elementi centrali di questo messaggio sono:

  • Il concetto di un Dio creatore e sovrano
  • l’eternità
  • l’importanza della legge divina e delle sue implicazioni religiose e morali
  • l’imminenza del ritorno glorioso di Cristo e la necessità di preparare il mondo a questo evento.

Ogni cristiano avventista è chiamato in particolare a testimoniare la realtà di questa fede con la sua vita.

In sintesi

Ė evidente che la chiesa universale è composta da tutti coloro che credono veramente in Cristo, ma negli ultimi giorni, in un periodo di totale apostasia, un rimanente è stato chiamato a osservare i comandamenti di Dio e preservare la fede di Gesù. Questo rimanente annuncia che è giunta l’ora del giudizio, proclama la salvezza tramite Cristo e l’avvicinarsi del momento del suo ritorno. Questa proclamazione è simboleggiata dai tre angeli di Apocalisse 14; coincide con l’opera del giudizio in cielo e ha come risultato un’opera di ravvedimento e di riforma sulla terra. Ogni credente è chiamato a partecipare personalmente a questa testimonianza di portata mondiale.

Confrontare:

Apocalisse 12:17; Apocalisse 14:6-12; Apocalisse 18:1-4; 2 Corinzi 5:10; Giuda 3,14; 1 Pietro 1:16-19; 2 Pietro 3:10-14; Apocalisse 21:1-14.

Past. Francesco Zenzale

Fondamenti Biblici     Torna su
Share Button