Family day

famiglia1La famiglia è l’unità principale della società, il luogo in cui il comportamento sociale e i valori spirituali sono costruiti, interpretati e trasmessi da una generazione all’altra.

I legami emozionali che legano insieme le famiglie, creano incredibili e importanti vincoli di attaccamento che ci influenzano spesso per il resto della nostra vita.

I ricercatori nel sociale considerano il matrimonio una pietra angolare della famiglia. Credono che sia difficile sviluppare un ambiente familiare felice e sicuro quando la relazione matrimoniale non è stabile e vivace. Se una coppia non si impegna a fondo per il proprio matrimonio, questa mancanza inevitabilmente saboterà la famiglia e contribuirà a creare problemi al suo interno.

Quando Dio creò e celebrò il primo matrimonio (cf. Genesi 1,2), era Sua intenzione che la nostra capacità di dare e ricevere amore ci ispirasse e rendesse capaci di costruire relazioni interpersonali di alta qualità. Tutti gli esseri umani desiderano amore e intimità. Nel dare e ricevere amore, noi sviluppiamo la comprensione reciproca e sperimentiamo una maggiore intimità e fiducia.

Per i figli la famiglia deve essere il luogo più bello del mondo, e la presenza della madre, il suo bene più prezioso. Il bambino ha una natura sensibile e amabile. Basta poco per renderlo felice, e poco per rattristarlo. Tramite una disciplina equilibrata, parole e azioni che dimostrano un tenero affetto, la madre può facilmente avvincere il suo cuore. I bambini amano la compagnia e raramente desiderano restare soli. Essi sono avidi di affetto e tenerezza, e pensano che ciò che piace a loro, fa piacere anche alla mamma. È dunque naturale per loro rivolgersi alla madre per manifestare le loro piccole gioie e i loro piccoli problemi. Lei dovrebbe stare attenta a non ferire i loro cuori sensibili, trattando con indifferenza delle realtà che, insignificanti ai propri occhi, hanno per loro una grande importanza. La sua comprensione e il suo consenso sono preziosi. Uno sguardo che approva, una parola incoraggiante o un elogio riscalderà il loro cuore come un raggio di sole e sarà sufficiente a renderli felici per tutta la giornata”.

La famiglia è un dono di Dio, essa è il cuore della società, pertanto è alla base di ogni aspetto della vita sociale.

1) Della scuola. La famiglia è l’ambiente scolastico idoneo o adeguato per al formazione del carattere, per acquisire le nozioni fondamentale della vita. Nella famiglia si impara ad interagire con gli altri (il prossimo) si acquisiscono le prime nozioni della lingua della nazione di appartenenza, di matematica, di geografia, di educazione civica (comportamento sociale), del rispetto delle leggi dello stato, del codice stradale. In famiglia si acquisiscono le conoscenze fondamentali dell’anatomia del corpo umano e degli animali.

2) Il lavoro. Nella famiglia si impara a lavorare e ad apprezzare il lavoro, che la vita implica responsabilità, dedizione e che nulla è possibile avere senza il lavoro, se non rubando. I ladri imparano le tecniche per meglio rubare, ma è in famiglia che hanno imparato a rubare.

3) La chiesa o la comunità ecclesiale. La famiglia è il cuore della vita spirituale della comunità. Nella famiglia si impara a pregare, a leggere la Parola di Dio, ad essere obbedienti al Signore, ordinati e disciplinati.

“Se nella vita dei genitori si rifletterà l’immagine divina, le promesse e i comandamenti di Dio susciteranno nei figli gratitudine e rispetto. Sono felici quei genitori che con l’affetto, la pazienza e la giustizia sapranno insegnare ai bambini che queste sono le caratteristiche del carattere di Dio. Se essi impareranno ad amarli e ubbidirli, avendo fiducia in loro, impareranno a provare gli stessi sentimenti nei confronti del Padre divino. I genitori che sanno donare tutto ciò ai figli assicurano loro un tesoro più prezioso delle ricchezze di tutti i tempi e il cui valore dura per l’eternità”.

Past. Francesco Zenzale

La Famiglia      Torna su
Share Button