69 – Sulla sessualità

«Mettimi come un sigillo sul tuo cuore, come un sigillo sul tuo braccio; perché l’amore è forte come la morte, la gelosia è dura come il soggiorno dei morti. I suoi ardori sono ardori di fuoco, fiamma potente» Cantico dei cantici 8:6

Il Cantico del re Salomone descrive in termini sensibili l’attrazione, la passione e le mirabili delizie della sessualità. In questi tempi dominati da una tendenza della società a disonorare il matrimonio e a svalutare l’amore, possiamo certamente essere grati per le istruzioni, gli spunti e l’ispirazione riscontrabili in questa parte della Bibbia. Il Cantico dei cantici è un invito a entrare nel mondo privato di una coppia sposata, che non prova imbarazzo a parlare della propria vita sessuale, sebbene il poema usi simboli e metafore delicate per esprimere le gioie del loro amore. La trasparenza di questo Cantico consiste nell’aderire alla visione della Scrittura, che considera la sessualità come parte integrante della vita. Inoltre, dato che la redenzione di Cristo coinvolge la persona nella sua totalità, chi crede in lui può confidare nella guida dello Spirito Santo mentre cerca di essere a proprio agio con questo aspetto sensibile ma fondamentale e così strettamente connesso alla vita.

Con affetto,

Past. Francesco Zenzale

Share Button