Il regista occulto

occulto_magoCorrado Malanga – Roberto Pinotti, nel loro libro “I Fenomeni B.M.V. Le manifestazioni mariane in una nuova luce”, sostengono che

“Qualcuno ci sta proponendo di fatto, adesso, una nuova Religione planetaria unificante imposta attraverso una apparente Teofania, atta peraltro sviluppare nell’Uomo comportamenti palesemente acritici; e, pertanto, anche di sostanziale sottomissione alla Sua volontà. Solo il futuro potrà dirci quali siano le ultime reali intenzioni dell’ignoto Regista di questa complessa operazione…” (pag. 197).

E. G. White smascherando il Regista occulto, afferma: “Lo spiritismo è l’opera maestra dell’inganno di Satana” (The Signs of the Times, 26 agosto 1889). La stessa autrice scrive:

“Satana da tempo sta preparando l’ultimo assalto per sedurre il mondo. Il fondamento della sua opera fu gettato con l’affermazione fatta a Eva in Eden: «No, non morrete affatto». «Nel giorno che ne mangerete , gli occhi vostri si apriranno, e sarete come Dio, avendo la conoscenza del bene e del male» (Genesi 3:4,5). A poco a poco, egli ha preparato la strada per il suo capolavoro di seduzione: lo spiritismo. Satana non ha ancora raggiunto il pieno adempimento dei suoi progetti, ma lo raggiungerà all’ultima ora” (Gran Conflitto, pag. 409).

In che modo Satana sta preparando l’ultimo assalto per sedurre il mondo? Innanzitutto è importante tenere presente che

“Satana ha dei grandi vantaggi. Egli possedeva la meravigliosa potenza intellettuale di un angelo, e ben pochi possono farsene un’esatta idea. Se egli non fosse stato conscio del suo potere, non avrebbe certo impegnato la lotta contro Dio… Durante la sua esperienza sei volte millenaria nulla ha perduto della sua abilità e della sua astuzia. Durante tutto questo periodo di tempo Satana è stato un acuto osservatore di tutto ciò che riguarda il genere umano.” (TT., vol. 1, ed. AdV, pag. 146, 1949).

La Parola di Dio afferma

1. che il nostro avversario è Satana – 2 Pietro 5:8

2. che Egli si traveste da angelo di luce – 2 Cor. 11:14

3. che cerca di ostacolare l’opera di Dio – 1Tess. 2:18

4. che negli ultimi giorni molti credenti si lasceranno sedurre dai demoni – 1 Tim 4:1-2

5. che farà opere potenti, segni e prodigi bugiardi – 2 Tess. 2:9-10

6. che opera su questa terra tramite coloro che detengono il potere – Apoc 16:14-16

7. che è padre della menzogna – Giov. 8:44

8. che cercherà di sedurre se fosse possibile anche gli eletti – Mat. 24:24

9. che farà scendere fuoco dal cielo, nel senso che provocherà un falso risveglio spirituale, prima del ritorno di Cristo (Parlare in lingue, ecc.) – Apoc. 13:13; Atti 2.

“Nelle visioni notturne passarono davanti a me delle rappresentazioni di un vasto movimento di riforma tra il popolo di Dio. Molti lodavano Dio; gli ammalati erano guariti e altri miracoli venivano compiuti (Chs. pag. 42)… Però il nemico delle anime intende ostacolare quest’opera e prima che giunga il tempo di questo movimento, egli cercherà di prevenirlo contraffacendolo. Nelle chiese che egli riuscirà ad attirare sotto il suo potere ingannevole, farà credere che Dio sta operando meravigliosamente per esse, mentre in realtà si tratta dell’azione di un altro spirito” (GC, pag. 339).

10. che farà falsi miracoli, opere potenti, ecc. – Mat. 7:22-23

“Lo spiritismo farà dei miracoli, guarirà dei malati e compirà prodigi innegabili… la loro opera sarà accolta come una manifestazione della potenza divina” (GC, pag. 428). Satana agirà “ con ogni potenza e prodigi e miracoli di menzogna e con ogni inganno di iniquità in coloro che periscono perché non hanno dato luogo all’amore della verità per essere salvati” (TT., vol. 1, ed. AdV, pag. 146, 1949).

11. che conosce perfettamente la Bibbia e la presenta a modo suo -Mat. 4:1-11

12. che semina zizzania nel cuore di coloro che amano Dio – Mat. 13:24-29, 36-43

13. che fa cadere l’uomo per mezzo di due grandi errori: l’immortalità dell’anima e l’osservanza della Domenica – Genesi 3:1-6

14. che ha il potere di far apparire davanti agli uomini le sembianze dei defunti – 1 Sam. 28

15. che ha capacità divinatorie – Atti 16:16-18

“Satana si presenterà loro (suoi agenti) sotto le sembianze e col modo di fare di un altro essere, forse di un loro amico. Cercherà, poi, di alimentare la loro fiducia adoperando le parole di questo amico e riferendo cose che stanno per accadere o che sono effettivamente accadute e delle quali loro non sanno nulla. Talvolta, prima della morte o di un incidente, egli manda un sogno, oppure, impersonificandosi in qualcuno, conversa col medium e gli comunica una certa conoscenza” (TT., vol. 1, ed. AdV, pag. 146, 1949).

“Satana ha il potere di fare apparire davanti agli uomini le sembianze dei loro amici defunti. La contraffazione è perfetta: l’aspetto familiare, le parole, il tono della voce, vengono riprodotti con meravigliosa precisione. Molti sono confortati dalla certezza che i loro cari godono della felicità celeste e, non sospettando nessun pericolo, danno retta a «spiriti seduttori e a dottrine di demoni»“. (GC., pag. 402). Molti saranno visitati da spiriti di demoni che impersonificheranno congiunti o amici defunti e che insegneranno le eresie più pericolose” (CG., pag. 408).

16. che provocherà malattie, calamità, terremoti, ecc. – Giobbe cap. 1, 2

“Satana si serve anche degli elementi per completare la sua messe di anime impreparate… Egli esercita il suo dominio su quanti non godono della protezione di Dio. Nell’intento di attuare i suoi disegni, egli ne favorisce alcuni facendoli prosperare, mentre allo stesso tempo ne tormenta altri per far credere agli uomini che è Dio ad affliggerli… Presentandosi ai figlioli degli uomini come un grande medico, capace di sanare tutte le loro infermità, Satana provocherà malattie e calamità, tanto che città popolose saranno ridotte in rovina e desolazione. Egli è già all’opera, provocando incidenti e disastri sulla terra e sul mare: incendi, uragani, tempeste, grandinate, inondazioni, cicloni, maremoti e terremoti in ogni luogo e sotto mille forme. E così che egli esercita il suo potere. Distrugge le messi quasi mature e provoca carestie e angustie; inquina l’atmosfera, e migliaia di persone sono vittime di epidemie. E queste calamità saranno sempre più frequenti e disastrose. La distruzione si abbatterà sugli uomini e sugli animali (Isaia 24:4,5). Infine il grande seduttore convincerà gli uomini che coloro che servono Dio sono la causa di tutti questi mali” ( GC., pag. 429).

17. che controlla le nostre emozioni – Mat. 16:22-23; Luca 23:16-23

“La mente è capace di riconoscere la verità. Dio vuole che gli uomini decidano non sulla base degli impulsi, ma su quella dell’evidenza, attraverso uno studio attento di tutte le Scritture” (La Speranza dell’Uomo, pag. 325).

“Ci sono moltitudini oggi in potere di spiriti maligni, così come l’indemoniato di Capernaum. Tutti coloro che si allontano volontariamente dai comandamenti di Dio si mettono in potere di Satana. Molti scherzano col male, pensando di potersi fermare a loro piacimento; ma vi si invischiano sempre più finché si trovano dominati da una volontà più forte di loro. Non possono sfuggire a quel misterioso potere… Quando la mente è distolta da Dio, il tentatore può ridurla in suo dominio e controllare così l’umanità”. (Sulle Orme del Gran Medico, pag. 31, 102). “Non è saggio guardare solo a noi stessi e limitarci ad analizzare le nostre emozioni. Facendo ciò, il nemico ci pone dinanzi difficoltà e tentazioni che indeboliscono la fede e atterrano il coraggio… Se qualcuno vi domanda come state non cercate qualche cosa di triste da raccontare per attirarvi la sua simpatia. Non parlate della vostra mancanza di fede, della vostra tristezza e delle vostre sofferenze: il tentatore gode nel sentire tali parole, perché parlando di cose tristi lo glorificate” (ibidem, pag. 106, 107).

18. che sarà distrutto per l’eternità – Apoc. 12:12; 21:10

Come resistere al suo intrigante inganno

1. Vegliare e pregare – Mat. 26:41; Luca 21:36

2. Credere in Dio e nei profeti – 2 Cron. 20: 0

3. Vivere l’esperienza comunitaria – Ebrei 10:24-26

4. Esaminare ogni giorno le scritture – Atti 17:11

“Satana sa benissimo che tutti coloro che egli può indurre a trascurare la preghiera e lo studio delle Scritture saranno sopraffatti dai suoi attacchi; perciò egli escogita ogni mezzo possibile per tenere le menti occupate. C’è sempre stata una categoria di persone che, pur professando la pietà, anziché approfondire la conoscenza della verità fanno consistere la loro religione nella ricerca di qualche difetto di carattere o di qualche errore nelle credenze di coloro di cui non condividono le opinioni. Esse sono il braccio destro di Satana” (CG., pag. 389).

“Quando la sua attività non incontra ostacoli, quando l’indifferenza prevale nella chiesa e nel mondo, Satana è tranquillo perché non corre alcun pericolo di perdere coloro che egli ha fatto suoi prigionieri. Però, quando l’attenzione è richiamata sulle cose eterne e le persone cominciano a chiedersi: «Che cosa devo fare per essere salvato?», allora egli si mette in azione per opporre la sua potenza a quella di Cristo e rendere vana l’azione dello Spirito Santo…” (GC., pag. 378).

“Vegliate, vegliate in preghiera; se agirete come se foste in presenza del Signore, sarete preservati dalla tentazione e potrete sperare di restare puri e immacolati sino alla fine” (5T, pag. 148). “Fate in modo che la prima preoccupazione della giornata sia quella di consacrarvi a Dio, pregando così: «Signore, voglio appartenere completamente a te! Affido a te tutti i miei progetti. Servirti di me oggi, vivi in me e fa che io agisca sempre secondo la tua volontà». E’ un dovere quotidiano consacrare a Dio ogni mattina la vostra giornata… In questo modo giorno dopo giorno offrite la vostra vita a Dio, che la trasformerà rendendola simile a quella del Cristo” (La via migliore, pag. 70, 71).

“Coloro che non vogliono essere preda delle astuzie di Satana devono sorvegliare bene i propri pensieri. Essi devono evitare di leggere, guardare o ascoltare ciò che suscita pensieri impuri. Non bisogna permettere che Satana influenzi la nostra mente con i suoi sottili inganni. Il cuore deve essere fedelmente vigilato, altrimenti i mali esterni risveglieranno mali interiori, e l’anima sarà preda dell’errore – 1Pietro 1:13-16” (E. G. White, Gli uomini che vinsero un impero, pag. 324).

Past. Francesco Zenzale

 Riflessioni spirituali        Torna su
Share Button